Blog

“Coda di cavallo” un must have irrinunciabile!

in News, Piante, Prodotti 15 Dicembre 2019

Una pianta dalle molteplici caratteristiche che è indispensabile per chi ama prendersi cura di sé.

L’equiseto, Equisetum arvense, è una pianta della famiglia dell’Equisetacee ed il suo nome significa letteralmente “coda o crine di cavallo”.

È nota anche per le sue proprietà diuretiche, cicatrizzanti, capilloprotettrici grazie alla sua azione astringente sui vasi sanguigni, ma è anche un toccasana per a cura di capelli, pelle ed unghie.

Sin dall’antichità Greci e Romani facevano largo uso di questa pianta, chiamata anche “argilla vegetale” proprio per la composizione minerale e le sue proprietà.

I principi attivi presenti sono: silice, calcio, magnesio, potassio, saponina (equisetonina), glucosidi flavonici, piccole quantità di alcaloidi e tannini.

L’equiseto è dotato di proprietà diuretiche e mineralizzanti dovute al suo elevato contenuto di sali minerali, acidi organici e flavonoidi, inoltre è in grado di ridurre i livelli ematici di acido urico aumentandone l’escrezione.

I sali minerali sono presenti in una forma molecolare altamente disponibile per il nostro organismo, perciò contribuiscono al “metabolismo dell’osso” e favoriscono la remineralizzazione del sistema osteo-articolare e dei tessuti duri come unghie e capelli.

La sua assunzione è quindi indicata in caso di fragilità delle unghie, perdita dei capelli, alopecia, osteoporosi, postumi di fratture, artrosi e tendiniti.

La sua azione cicatrizzante lo rende un ottimo riparatore tessutale e quindi è impiegato in campo cosmetico nella preparazione di prodotti contro smagliature, rughe e cellulite. 

Le proprietà attribuite all’equiseto sono state confermate da diversi studi clinici, tanto che l’utilizzo della pianta in ambito fitoterapico è stato ufficialmente approvato.

Lascia un commento

    Carrello