Blog

Dall’alveare..un antibatterico naturale.

in News, Piante, Prodotti 30 Gennaio 2020

La Propoli è usata da millenni grazie alle sue numerose proprietà medicamentose e comunemente è considerata un fitoterapico poiché il materiale di partenza proviene dal mondo vegetale, anche se poi, la propoli in sé è un prodotto dell’alveare.

Le api raccolgono la resina di alcune specie di piante e la “lavorano” con polline, cera ed enzimi che esse stesse producono.
La sostanza così ottenuta è la propoli, che viene impiegata nell’alveare sia come materiale da costruzione sia come disinfettante.
Tra le principali proprietà della propoli, utilizzate in fitoterapia e medicina naturale, ci sono infatti quelle antimicrobiche, antinfiammatorie, cicatrizzanti e antiossidanti, grazie soprattutto alla consistente presenza di flavonoidi.
Dunque,il suo impiego più frequente è nel trattamento naturale delle affezioni delle prime vie aeree, mal di gola in primis, e delle infiammazioni della bocca come, ad esempio, le afte.
La propoli è uno dei migliori antibatterici naturali, la cui attività è di tipo sia batteriostatico, cioè capace di danneggiare i batteri ma non di ucciderli, sia battericida, cioè capace di distruggere i germi con cui viene a contatto.

L’azione battericida si osserva a concentrazioni elevate del fitocomplesso, mentre a quelle più basse prevale quella batteriostatica.
La propoli ha una valida azione su molti ceppi di virus, tra cui quelli dell’influenza e dell’herpes, poiché inibisce di circa il 50% la capacità dei batteri di aderire alle cellule ospiti e di conseguenza di infettarle.
Inoltre ha una notevole capacità immunostimolante, dovuta ai flavonoidi e alla vitamina C, cioè aumenta la resistenza dell’organismo contro virus e batteri andando a stimolare l’attività dei globuli bianchi e la loro capacità di attaccare e distruggere gli ospiti indesiderati.
I flavonoidi, gli acidi organici e la vitamina C ed E contribuiscono anche a contrastare i radicali liberi e ad inibire il fenomeno della perossidazione lipidica causato da essi, che danneggia gravemente diversi tessuti.

Lascia un commento

    Carrello