Nuove sinergie tra piante officinali

Ricerca e Sviluppo

NUOVE FORMULE

Cosa significa Ricerca in Abros

Abros è alla ricerca continua di nuove sinergie tra piante officinali, con entusiasmo e passione analizziamo e cerchiamo di proporre formule sempre diverse, preferendo la combinazione tra più componenti e meccanismi d’azione innovativi.


Tutto ciò ci rende differenti rispetto al mercato che propone prodotti che sono concentrati singoli di pochi elementi, già noti per la loro attività. 
 


Lo studio della storia del rimedio fitoterapico a volte ci ha aiutato a creare i nostri prodotti migliori. La riscoperta di antiche terapie e medicamenti unite all’ausilio delle più moderne tecnologie, ci ha sempre ispirato a creare prodotti di altissima qualità, differenti da ciò che viene offerto sul mercato e, soprattutto, dall’altissimo valore medicativo.

fitoterapia
Controlli minuziosi

Provenienza delle piante

Molte delle piante provengono da coltivazioni locali nell’area dell’appennino lucano, altre da altre regioni italiane e alcune, particolari, da aree europee ed extraeuropee. 


Quelle di provenienza italiane seguono preliminari molto rigidi di coltivazione biologica di tipo integrata, mentre quelle di provenienza estera subiscono una serie di minuziosi controlli sia tramite laboratori interni che esterni.

compresse integratori naturali

Processo di realizzazione della compressa

Alla base delle nostre produzioni è fondamentale l’utilizzo di una minore quantità di eccipiente e lavoriamo su diverse fasi di preparazione:

  • Miscelazione e granulazione a letto fluido di tutta la miscela, per l'ottenimento di una granulometria particolare
  • Compressione diretta, con l'utilizzo della minima quantità di eccipiente.
  • Filmatura finale, per proteggere la compressa e migliorare la stabilità nel tempo.

Macerazione a freddo dinamica

Si tratta di una estrazione delle sostanze funzionali (principi attivi) ottenuta in condizioni di temperatura standardizzate, che permettono di salvaguardare molti principi attivi termolabili, ossia che tendono a degradarsi con la temperatura.

L’estrazione avviene in maniera dinamica (poiché l’acqua di estrazione e le piante sono in continua agitazione) e con granulometria delle piante particolari.
Inoltre viene utilizzata essenzialmente l’acqua di sorgente, al fine di non estrarre, quelle sostanze inefficaci per il nostro organismo e che non sono compatibili con la nostra fisiologia.

Queste due caratteristiche di estrazione, permettono di estrarre in maniera selettiva le sostanze funzionali, anche in condizioni di basse temperature.

Estrazione

Utilizzando queste tecniche abbiamo l’estrazione del Fitocomplesso della pianta. 
La singola sostanza funzionale vegetale non determina una risposta biologica, ma l’insieme di queste caratteristiche per ogni pianta interagiscono con specifiche strutture bersaglio.

Fitocomplesso

È importante sottolineare come questo tipo di estrazione mantenga invariata la composizione delle sostanze funzionali vegetali presenti nella pianta, da cui deriva il termine Complesso vegetale o FITOCOMPLESSO.

Scopri i nostri prodotti fitoterapici, divisi per categoria e funzione.

    Carrello